Storia dei casinò on line: dai terrestri fino all'avvento di internet.

Una Croupier della Roulette dal Vivo al Casinò
Giocatori che si divertono a puntare su un Tavolo della Roulette

Sin dall'antichità, le persone hanno sempre amato giocare d'azzardo: prima si scommetteva nei casinò terrestri ed ora, con l'avvento di internet, si gioca molto con i casinò online come quello di Star Casinò!

Storia dei Casinò Online

La storia del gambling: dai casinò reali a quelli virtuali

(1 voto, media 5.00 di 5)
La storia del gambling: dai casinò reali a quelli virtuali 5.00 media 5 based on 1 voto 1.

storia casinò on lineLa “febbre del gioco” non è una cosa nuova: si potrebbe quasi ipotizzare che essa sia nata con l’Umanità stessa. Oggi, vorremmo provare ad esporre la storia dei casinò online, di conseguenza quella dei casinò terrestri o più semplicemente, la storia del gioco d'azzardo. Storicamente, abbiamo testimonianza della propensione delle persone a giocare d’azzardo fin da tempi molto antichi.

A tal proposito, ad esempio, presso il popolo egizio e sumero si tiravano i dadi per conoscere il volere degli dei. Da qui viene, letteralmente, l’idea di “tentare la sorte”: giocando non solo si mettono in campo le proprie capacità, il proprio temperamento e carattere, ma si sfida il destino, si cerca di capire cosa riserva il futuro. Mutatis mutandis, con il tempo tutto questo ha assunto forme e comportamenti sempre diversi, fino a condurre ai giorni nostri. Proviamo però a fare un rapido excursus del gioco d’azzardo così come si è evoluto nel mondo in generale, e in Italia in particolare.

Sappiamo per certo che gli antichi Romani amavano molto scommettere e mette alla prova la fortuna: non a caso esisteva una dea con questo nome, alla quale erano intestati parecchi templi nella sola città di Roma. I Romani scommettevano sulla vita o la morte dei gladiatori, sulle corse dei cavalli e delle bighe, e giocavano a i dadi. I dadi furono a lungo uno dei giochi d’azzardo più praticati. Nel medioevo si poteva giocare solo in un luogo dedicato che era chiamato Baratteria, e che veniva retto dai Barattieri. La Baratteria di solito si trovava lontano da piazze e luoghi di culto perché, per quanto spazio riconosciuto, era comunque associato a qualcosa di poco chiaro e pulito.

All’epoca il gioco era usato soprattutto per truffare ed imbrogliare, ed è quindi all’età feudale che si deve far risalire una certa diffidenza nei confronti dei giocatori accaniti. Più tardi, nel Seicento, in Europa il gioco divenne un passatempo per i salotti aristocratici. Fu in questo periodo che si coniò il termine “casinò”, che veniva semplicemente da “casa”, poiché i ricchi allestivano sale da gioco all’interno delle loro abitazioni. I giochi più praticati erano quelli dove venivano usate le carte.

In seguito, nel Vecchio Continente il gioco divenne nazional-popolare a seguito della Rivoluzione Francese, quando tentare la sorte divenne comune anche tra il popolino e non solo tra i nobili. In America nell’Ottocento si moltiplicarono i saloon, dove i cow boy si cimentavano al poker e ad altri giochi nei quali puntavano i loro soldi, e che spesso finivano a colpi di rivoltella. Il primo casinò vero e proprio fu aperto in Italia, a Venezia, nel 1638; nel Nuovo Mondo il gioco fu legalizzato solo molto più tardi, e solo nel 1931 in Nevada si cominciarono a costruire della sale da gioco che piano piano, con il tempo, avrebbero dato vita a quella che oggi è riconosciuta come la capitale del gioco d’azzardo, Las Vegas.

Le sale da gioco reali sono sopravvissute al nuovo millennio, ma fin dalla fine del Novecento, e sempre di più dall’inizio del Duemila, il mondo del gambling ha conosciuto un cambiamento che non è esagerato definire epocale. Internet ha cambiato molte abitudini della vita quotidiana, ed anche il modo di fare scommesse o di giocare d’azzardo. Alle sale reali, infatti, si sono affiancate le sale virtuali: casinò in rete che hanno l’innegabile vantaggio di poter essere accessibili sempre, da chiunque, da qualunque luogo, offrendo molte forme di intrattenimento ma soprattutto un'assistenza 24 ore su 24.

Le sale da gioco terrestri in Italia sono dislocate soprattutto al nord: non per tutti è possibile andarci con regolarità. Con internet invece si può entrare in un casinò virtuale da qualunque terminale di computer. Nel nostro territorio tutti i casinò on line sono regolamentati dall'AAMS, ma ancora oggi è possibile trovare in rete, casinò illegali, dai quali vi chiediamo di diffidare per una serie di questioni. Detto ciò, noi di casinoinrete.com, vogliamo proporvi uno dei migliori casino italiani online, ovvero StarCasinò, che offre una vasta quantità di giochi ed incentivi bonus che ti permettono anche di giocare gratis. Questo ha dato un ulteriore impulso ad un settore da sempre florido: nonostante la crisi economica, il gambling continua a far registrare numeri in crescita, grazie alla possibilità di giocare anche da dispositivi mobili. A questo punto, cosa ci riserverà il futuro?

Aggiungi il tuo commento

Casinoinrete.com incoraggia i lettori ad aggiungere i propri commenti alla pagina. Lo scambio di opinioni ed esperienze consentirà di aumentare la quantità di informazioni attendibili sui Casinò On line.

Tutti i commenti sono di responsabilità esclusiva degli autori e sono moderati preventivamente per assicurare il rispetto del buon costume e della reputazione altrui. Siamo certi che ogni tuo contributo sarà importante e utile per gli altri lettori. Grazie!


Codice di sicurezza
Aggiorna