Lo Stato contro il gambling online illegale

stato contro gioco online illegaleTira un'aria nuova all'interno del settore del gambling virtuale nel nostro Paese. Malgrado il calo subito dall'ambito del gioco online in questo inizio 2014, per gli erogatori di servizi di gambling italiani si prospettano rosei orizzonti, attraverso il nuovo piano promosso dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per quanto concerne la regolamentazione del settore, in direzione di uno smantellamento di tutti gli esercizi sprovvisti di licenza.

Malgrado i significativi passi in avanti realizzati dal settore del gambling a distanza, tramite la graduale stabilizzazione dei servizi attraverso inedite piattaforme d'intrattenimento, creando un bacino d'utenza considerevole, gli operatori nostrani non sono ancora riusciti a imporsi come standard per i giocatori italiani, dato che questi continuano a preferirgli gli erogatori internazionali, alla luce del fatto che questi ultimi sembrano offrire di più in quanto a vincite. Nonostante si stia parlando di servizi non tutelati, dato che l'egida normativa di questi non tocca alla nostra AAMS, vi sono migliaia di utenti che restano fedeli a questa tipologia di offerta.

Si tratta quindi di una competizione facile per questi distributori, dato che non offrono alcun tipo di tutela potendo mettere in palio così montepremi più alti, e difficile, di conseguenza, per gli operatori italiani, che si ritrovano a bocca asciutta malgrado gli ingenti investimenti in quanto a innovazione e sicurezza, nonché sotto l'ala dell'AAMS, con i pro e i contro del caso. Uno stato di fatto ampiamente conosciuto da parte dell'Agenzia dei Monopoli italiana che, ormai da anni, tenta di superare l'ostacolo rappresentato dagli erogatori internazionali, regolamentando con sempre maggiore efficacia i servizi nostrani.

Finalmente, oggi, sembra che qualcosa sotto il sole si sia mossa, dato che, come ha recentemente spiegato Francesco Rodano, responsabile del settore virtuale dell'AAMS, la dirigenza dell'Agenzia ha ottenuto un punto di contatto con i maggiori operatori mondiali di gambling a distanza, allo scopo di individuare i domini stranieri che hanno fatto base nel nostro territorio e a cui si rivolgono con maggiore frequenza i giocatori italiani. In seguito alla comunicazione, da parte della multinazionale Playtech, giunge anche quella del colosso Net Ent, marchio conosciutissimo in Italia dagli appassionati del settore.

Queste due società hanno fatto sapere che non erogheranno più i loro sevizi ai domini stranieri, corroborando così la collaborazione con il mercato nostrano e con gli erogatori legali tutelati dall'Agenzia. Un'iniziativa non facile per le 2 multinazionali, i cui guadagni, attraverso i domini illeciti stranieri, erano comunque notevoli, ma che d'altra parte rinvigorirà la loro base d'installazione in Italia, oltre che all'interno dei mercati europei in linea con la nostra politica riguardo al gaming online, incentrata sulla piena tutela degli utenti autoctoni.

La notizia è stata accolta con entusiasmo dai maggiori fornitori italiani di servizi di gambling virtuale, per quella che resta l'ultima chance nella battaglia con gli erogatori stranieri. Alla luce anche del fatto che, ora, l'obiettivo dei fornitori italiani non pare più quello dell'ottenimento della maggiore quota di mercato rispetto ai concorrenti, quanto quello di fornire un servizio affidabile e sicuro in linea con le disposizioni impartite dall'AAMS. Dato che ora l'offerta sembra essersi stabilizzata, offrendo il possibile in quanto a nuove modalità di gioco, sembra infatti che ora la battaglia si giochi sul campo della sicurezza.

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Link Utili
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Chi Siamo
  • Disclaimer
  • Cookie

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.