Soppressione AAMS: paralisi del sistema gioco italiano?

Soppressione AAMSFino a qualche tempo fa voce di corridoio, adesso diventa notizia ufficiale: è avvenuta la soppressione dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. L’organismo di stato, da sempre considerato come un vero e proprio governo del gioco, verrà incorporato dall’Agenzia delle Dogane.

Lo ha confermato il Consiglio dei Ministri con un comunicato stampa, dopo aver introdotto il provvedimento con un decreto ministeriale. Questa notizia potrebbe segnare, per una volta e per tutte, una svolta per il settore del gambling online, ma anche per quanto concerne l’aspetto organizzativo dello Stato, dopo i malumori manifestati da buona parte degli addetti ai lavori per il provvedimento che il governo intende attuare e che potrebbe arrecare dei danni al mercato italiano determinandone anche una paralisi.

Il provvedimento è stato emesso per tante ragioni, anche se quelle prevalenti sono innanzitutto di natura economica e volte ad apportare delle riduzioni nelle articolazioni del Ministero dell’Economia. Il settore dei giochi nel nostro paese è stato gestito dall’Aams per 24 anni e, adesso, le sue funzioni vengono svolte attraverso un’intesa raggiunta con la Guardia di Finanza, tra tante polemiche e poco entusiasmo da parte dell’opinione pubblica. L’ex ministro delle finanze Visco sostiene che la soppressione dell’Aams non consentirà allo stato di risparmiare sui costi di gestione, anzi questo provvedimento potrebbe paralizzare il mercato italiano del gioco in generale, anche se sappiamo benissimo che i casinò online rappresentano un settore che è in forte sviluppo e che ha dei margini di crescita importanti anche in un prossimo futuro.

L’amministrazione dei giochi richiede delle competenze specialistiche che le Dogane non possiedono e ciò potrebbe generare dei danni al settore provocando anche dei rallentamenti. In seguito al provvedimento emanato dal governo, vi sono state anche delle reazioni da parte del mondo della politica. L’onorevole Lauro, che molto spesso ha cercato di proporre degli interventi incisivi volti a tutelare i diritti dei giocatori, ha dato un parere negativo sul decreto ritenendo che questo provvedimento di certo non è un segnale positivo per la garanzia della trasparenza del mercato del gioco.

Infatti, esso rappresenta, secondo Lauro, un arretramento di un settore che è molto delicato. È chiaro che per vedere che tipo di impatto avrà il cambiamento introdotto bisogna attendere un po’ di tempo, anche se è abbastanza prevedibile che la soppressione dell’Aams produrrà delle conseguenze nel campo dei casinò online, come per esempio il rallentamento della procedura per mezzo della quale vengono rilasciate le licenze per il gioco a distanza (GAD).

Occorrerà attendere per comprendere se slitterà anche il piano con cui dovranno essere introdotte le Slot Machines legali all’interno delle piattaforme dei casinò online. La mancanza di un’autorità specializzata nel settore del gioco potrebbe determinare una perdita di fiducia che i casinò online concessionari dell’Aaam si erano guadagnati a stento in poco meno di un anno. Ciò che ci si augura, per concludere, è che si trovi una soluzione che possa consentire ai casinò online che operano sul mercato italiano del gioco legale di continuare quel percorso intrapreso negli ultimi mesi e che li  ha visti crescere parecchio erodendo importanti porzioni di mercato detenute, fino a qualche tempo fa, dai casino.com.

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Link Utili
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Chi Siamo
  • Disclaimer
  • Cookie

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.