È possibile ottenere vincite alla Roulette con studi fisici?

roulette vincere studio fisicoDa quando esiste il gioco della Roulette, sono tante le persone che hanno provato a condurre diversi studi, tra cui matematici e meccanici, senza però riuscire a trovare una soluzione determinante che può portare il giocatore alla vincita sicura. Esatto, come tutti sanno, non esiste nessun calcolo certo che possa garantire delle vincite ma, uno specifico studio fisico sulla Roulette, ha portato interessanti risultati, che noi andremo ad affrontare.

La ricerca fisica in questione è stata condotta non molto tempo fa da due professori. Prima delle slot machine, la Roulette è sempre stato il gioco preferito da qualsiasi scommettitore d'azzardo, specie per il fascino che questa ruota suscita. Le sono stati attribuiti anche diversi soprannomi, tra cui la "Regina dei Giochi" ma, anche, "Gioco più Equo". Come in tutti i soprannomi, buffi o meno buffi che siano, c'è sempre un fondo di verità: infatti, il gioco della Roulette, fu inserita all'interno di sale da gioco terrestre per avere una forma di intrattenimento dove il margine di vincita per il banco sia minore.

Non a caso, ma basandosi su certezze, il margine a favore del banco nel gioco della Roulette Europea è di quasi il 3% e può arrivare fino al 5% se si sta parlando della versione americana del gioco da casinò. Ma dopo queste premesse, che diventeranno parte integrante del discorso solamente verso la fine, torniamo sullo studio fisico condotto dai due professori Tse e Small che, dopo aver sviluppato un sistema complesso di equazioni, basato principalmente su delle approssimazioni come quella che considera puntiforme la pallina della Roulette.

Come prima opzione, i due ricercatori hanno sancito che sia di fondamentale importanza conoscere la pallina da gioco e, soprattutto, le sue condizioni di usura iniziali: secondo gli studi fisici condotti da Small e Tse, venendo a conoscenza di questi elementi si può generare un certo tipo di vantaggio rispetto alle possibilità reali di vincita. Questo risultato è dato da stime molto approssimative che si basano sulla valutazione visiva di un campione di giocatori. Con più serie di 22 lanci, i due professori hanno dichiarato di aver vinto sempre almeno 13 volte, ribaltando lo svantaggio del 3% quasi ad un vantaggio che si aggira attorno al 20%, poco meno.

Il secondo metodo utilizzato, invece, è sulla falsa riga del primo, ma questo utilizza una fotocamere digitale e porta i calcoli fisici su un numero di tentativi più sostanzioso, circa 700 puntate. Ovviamente, come si può ben capire, non è un metodo certo ma, oltrettutto, che non si può utilizzare ad un casinò senza essere scoperti. Per concludere il discorso, i due professori, aggiungono che le probabilità di vincita alla Roulette aumentano se il piano del gioco stesso, non è equilibrato in modo perfetto. I più temerari ricorderanno il caso di William Jaggers che agli inizi dell'Ottocento riuscì a sfruttare questo tipo di difetto ad una delle Roulette di Montecarlo, riuscendola a sbancare.  Il consiglio finale nostro è sempre quello di prendere tutte le strategie e trucchi con le pinze, essendo solo teorie e ma dinamiche di gioco provate sul campo.

Chi Siamo | Disclaimer | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. |

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.