Multicanalità: nuova era del gaming anche in Italia

multicanalità nuova frontiera gamingSono diversi i temi trattati nell'edizione 2016 dell'ICE di Londra, tra cui le novità future del gambling. Nonostante il periodo di crisi, questo mercato continua a registrare numeri positivi e, proprio per ciò, si pensa solo a cosa può essere meglio per il futuro. La multicanalità sembra possa essere la nuova frontiera del gaming, anche in Italia, per rispondere alle esigenze dei consumatori.

Un'unica parola sembra aleggiare sul mercato, ma soprattutto in fiera: omnichannel. Si tratta di un canale unico, vero e proprio, rispetto al concetto di multicanalità. La linea che separa questi due termini è sottile, come d'altronde la distanza che ci separa da questo nuovo tipo di dimensione. Il futuro è nuovamente arrivato ai giorni nostri e i primi input lanciati dai colossi del gaming lo spiegano chiaramente. Ormai, non esiste più una scissione tra on line e fisico, perciò si tende ad orientare tutto verso un'esperienza globale, unica, e perciò si parla di Omnichannel.

Tutto ciò è ancora più evidente se si mettono insieme le strategie di software house e forniture tecnologiche per il gaming, anche per quanto concerne il nostro paese. Anzi, soprattutto per quanto riguarda l'Italia, visto che siamo destinati a svolgere un ruolo di primaria importanza, come una specie di "banco prova" dove testare e sviluppare tutte le nuove strategie visto che abbiamo a disposizione uno dei mercati migliori, se non il più sviluppato, sia dal punto di vista terrestre ma anche sotto il punto di vista del gioco online.

Non bisogna quindi stupirsi se all'ICE Totally Gaming di Londra troviamo il nostro paese al centro delle attenzioni, specie se si parla di multicanalità. Anche l'annuncio fatto dalla software house svedese NetEntertainment che ha deciso di lanciare le proprie forme di intrattenimento nelle sale da gioco, spostando la propria attenzione dal mercato online a quello terrestre. Ma questo pensiero, a quanto pare, l'ha avuto anche il colosso on line Playtech, che starebbe pensando di sbarcare proprio in Italia, nel mondo delle VLT.

Ma quelli elencati non sono gli unici esempi, infatti, le più grandi multinazionali del gioco d'azzardo online tendono ad offrire ai giocatori delle esperienze trasversali. Ormai, si tende a legare partnership che possano garantire, appunto, una vera esperienza di gioco agli utenti a 360 gradi. Ma non è che il fatto di legare tutto verso un unico canale, sia stato dato dall'annuncio del governo? Probabilmente sì, perchè se si prende in questione la nuova legge di Stabilità 2016, si può notare che gli apparrecchi remoti, come le macchinette da bar, hanno avuto un taglio netto. I giochi online, usufruibili da piattaforme terrestri, potranno essere introdotti nel 2017, ma ancora non si conosce l'entità certa sulla quale è fondata la notizia. Ad ogni modo, sia online che terrestre, il mondo del gaming ha ancora molto da offrire.

Chi Siamo | Disclaimer | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. |

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.