Accordi importanti aprono la strada a un Mercato Unico Europeo dei Casinò?

Una Croupier della Roulette dal Vivo al Casinò
Giocatori che si divertono a puntare su un Tavolo della Roulette

L'AAMS sta per siglare un accordo con i suoi omologhi nel Regno Unito, Francia e Spagna per condividere la sua esperienza nei Giochi di Casinò Legali. In principio le licenze rilasciate nell'Unione Europea permettevano le operazioni in tutti i paesi Europei, prima che i singoli stati varassero delle normative locali e richiedessero il pagamento di canoni di concessione e imposte. Si sta per tornare a un Mercato Unico dei Giochi Online?

Mercato UE Casinò

Verso un mercato unico dei Giochi Online in Europa?

(1 voto, media 5.00 di 5)
Verso un mercato unico dei Giochi Online in Europa? 5.00 media 5 based on 1 voto 1.

Mercato Unico Giochi CasinoAl momento si sta discutendo sulla possibilità di realizzare un accordo tra i principali paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Francia e Spagna) con l’obiettivo di tenere sotto controllo l’andamento del mercato dei Giochi Online nel vecchio continente. AAMS, Gambling Commission, Arjel e DGOJ vicini a un protocollo di intesa.

Secondo quanto si apprende dalle recenti voci di corridoio, la Gambling Commission del Regno Unito ha manifestato in modo esplicito la volontà di prendere parte all’intesa che già era stata raggiunta dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (AAMS) con il suo alter ego francese, l’Arjel. Il motivo di questo avvicinamento da parte della Commission si deve all’incremento del numero dei siti di società straniere che il governo britannico non riesce a controllare in modo diretto e né tantomeno a colpire i redditi da esse prodotti in tutto il territorio del Regno Unito.

In questo momento a far compagnia alla Gran Bretagna vi è la Spagna che è disponibile ad aderire a questa sorta di alleanza per la gestione, il controllo e la tassazione degli affari che si intrattengono nell’ambito di un ipotetico mercato europeo dei servizi di gioco online. Non è da escludere che questo accordo possa essere un primo passo verso l’armonizzazione delle legislazioni in materia di gioco a distanza degli stati nazionali aderenti, al fine di controllare il Mercato Europeo dei Giochi d’azzardo e applicare delle norme e dei principi omogenei ai diversi ordinamenti dei paesi aderenti.

Sarà l’avvio di un mercato del gambling di dimensioni europee? Al momento, nessuna ipotesi viene esclusa. Molto probabilmente, c’è chi sta pensando di creare una rete di informazioni che permetterebbe agli stati aderenti di monitorare il traffico e il volume di affari che potrebbe essere prodotto nell’ambito di un contesto in cui interagirebbero le più importanti società del gambling europeo. Per gli amanti del gioco d’azzardo online italiani si potrebbero aprire le porte verso il confronto con giocatori provenienti da altri stati, magari all’interno delle poker room o in qualsiasi altro tavolo da gioco presente all’interno delle piattaforme dei Casinò Online.

Secondo quanto emerge da diverse indagini di mercato, i proventi che derivano dal gioco d'azzardo nel tempo aumentano sempre di più. I Giochi Online sono la categoria dei giochi d'azzardo che è caratterizzato da un processo di crescita molto rapido. Il suo sviluppo che viaggia sugli stessi binari di quello di internet rende più difficile il monitoraggio di questi servizi che presentano, molto spesso, anche un carattere offshore. Gli ordinamenti giuridici degli stati nazionali europei presentano delle divergenze sul piano legislativo in materia di gioco a distanza.

Queste differenze riguardano anche materie correlate al gambling, come per esempio il rilascio della licenza che autorizza le società di gambling ad operare nei rispettivi mercati nazionali, i servizi online, i pagamenti, gli obiettivi che promuovono l’interesse generale, la lotta alla frode e all’evasione fiscale. La Commissione europea, l’anno scorso, ha avviato una consultazione indirizzata agli stati membri al fine di mettere in evidenza le pratiche comuni che possano agevolare la prestazione di servizi transfrontalieri.

L’organo decisore europeo ha pure pubblicato un Libro Verde che contiene alcuni importanti elementi che dovrebbero essere comuni agli ordinamenti dei paesi membri dell’Unione Europea, al fine di creare un mercato interno disciplinato del gioco d'azzardo online.

Aggiungi il tuo commento

Casinoinrete.com incoraggia i lettori ad aggiungere i propri commenti alla pagina. Lo scambio di opinioni ed esperienze consentirà di aumentare la quantità di informazioni attendibili sui Casinò On line.

Tutti i commenti sono di responsabilità esclusiva degli autori e sono moderati preventivamente per assicurare il rispetto del buon costume e della reputazione altrui. Siamo certi che ogni tuo contributo sarà importante e utile per gli altri lettori. Grazie!


Codice di sicurezza
Aggiorna