Si terrà il 9 Marzo la prima conferenza nazionale contro il gap.

Una Croupier della Roulette dal Vivo al Casinò
Giocatori che si divertono a puntare su un Tavolo della Roulette

Il tema del gioco d'azzardo patologico viene affrontato concretamente per la prima volta a Milano, il 9 Marzo 2016, con la prima conferenza Nazionale delle Regioni contro il gap.

Conferenza Nazionale Ludopatia

Il 9 Marzo la prima conferenza nazionale contro il gap

(1 voto, media 5.00 di 5)
Il 9 Marzo la prima conferenza nazionale contro il gap 5.00 media 5 based on 1 voto 1.

maroni conferenza nazionale contro ludopatiaIl 9 Marzo 2016 a Milano, si terrà la prima conferenza a livello nazionale delle Regioni e degli enti Locali per contrastare il gioco d’azzardo patologico, conosciuto anche come Gap. Nel nostro paese, sono sempre più le persone che soffrono di ludopatia per cui, in questo incontro, le più alte cariche potranno chiedere in modo serio al governo di affrontare uno dei problemi più concreti dell’Italia di oggi.

"A Milano, in data 9 Marzo 2016, ci sarà la prima Conferenza Nazionale degli enti locali e delle Regioni per contrastare il fenomeno del gioco d’azzardo. Inoltre, in questa occasione, avremo modo di firmare un documento per sporgere al Governo la richiesta di affrontare in modo concreto una delle piaghe sociali più grandi attualmente nel nostro paese, cercando di mettere in evidenza tutte quelle Regioni che già contrastano e curano la dipendenza patologica dal gioco". Questo è ciò che ha dichiarato Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, annunciando l’appuntamento del 9 Marzo a Milano tra sindaci, presidenti di Regione e diversi operatori no-profit: sarà finalmente possibile confrontarsi ed esprimersi in materia di normative messe in atto per contrastare la diffusione in modo indiscriminato del gioco d’azzardo.

"Nei prossimi giorni - ha proseguito il presidente della Regione Lombardia Maroni - scriverò a tutti i presidenti delle altre Regioni, in modo tale da condividere tutti insieme le proprie idee e le proprie proposte a riguardo. Quando si avrà il piacere di incontrarsi alla Conferenza Nazionale, si sottoscriverà un documento ufficiale per sostenere l’autonomia regionale per la lotta contro le ludopatie". Sono passati solamente tre anni da quando, nel 2013, la Regione Lombardia ha approvato la legge contro il gioco d’azzardo e questo, secondo l’assessore al territorio Viviana Beccalossi, dovrà essere un esempio a livello nazionale.

Nel frattempo, noi di casinoinrete, vogliamo fornire ai nostri lettori alcuni consigli pratici per evitare di cadere nella ludopatia. Dopo diversi anni di esperienza nel settore del gioco online, con casino virtuali e terrestri, e dopo aver provato la maggior parte delle forme di intrattenimento presenti sul territorio italiano, ci sentiamo in obbligo di fornire alcuni consigli utili per tutti coloro che vorranno giocare solo per puro divertimento. Tutti i consigli che vi forniamo, non sono da prendere alla lettera obbligatoriamente, sta ad ognuno di voi applicare o meno i consigli forniti.

Tutti i giochi presenti all'interno di un casinò, che sia online piuttosto che di cemento e mattoni, come ad esempio le slot machine, sono state create per far divertire gli utenti, piene di luci e suoni coinvolgenti. Il primo consiglio utile che vi diamo è quello di gestire il proprio denaro, creandovi un budget di gioco in relazione alla situazione economica. Nel gioco d'azzardo, gestire il proprio denaro già in partenza, senza sapere l'esito delle nostre scommesse, è una buona cosa che bisogna fare sempre. Non bisogna farsi trasportare dalle vincite: infatti, se si ottiene una vincita, bisogna immediatamente prelevarla e non continuare a giocare per cercare di aumentare il valore di quest'ulitma.

Quello appena elencato è uno sbaglio che fanno in molti, specie se si tratta di slot machine: se si gioca con qualsiasi gioco da casinò, e si ottiene una vincita, seppur di valor minimo, bisogna prenderla e portarsela a casa, smettendo di giocare. Bisogna porsi anche dei limiti: se decidiamo, ipoteticamente, di giocare 50 euro, quelli dobbiamo giocare anche se perdiamo. Non bisogna farsi prendere dalla foga e cercare di recuperare i soldi di partenza persi perchè si cade, spesso e volentieri, in un vortice da cui non se ne esce più. Infine, il gioco è puro divertimento e va preso con moderazione: chi pensa di fare soldi con il gioco d'azzardo, sostituendolo ad una professione, si sbaglia di grosso.

Aggiungi il tuo commento

Casinoinrete.com incoraggia i lettori ad aggiungere i propri commenti alla pagina. Lo scambio di opinioni ed esperienze consentirà di aumentare la quantità di informazioni attendibili sui Casinò On line.

Tutti i commenti sono di responsabilità esclusiva degli autori e sono moderati preventivamente per assicurare il rispetto del buon costume e della reputazione altrui. Siamo certi che ogni tuo contributo sarà importante e utile per gli altri lettori. Grazie!


Codice di sicurezza
Aggiorna