I possibili provvedimenti del governo sul gioco con denaro online.

Una Croupier della Roulette dal Vivo al Casinò
Giocatori che si divertono a puntare su un Tavolo della Roulette

Evitando delle norme populistiche volte a fare solo del clamore mediatico, il governo si è concentrato sulla protezione dei minori con il recente Decreto Balduzzi. Il tema, molto importante, è stato risolto con il divieto della pubblicità dei Casinò Online nelle fasce orarie in cui i minori sono più esposti ai media.

Decreto Balduzzi William Hill

Il Decreto Balduzzi: cosa cambia per i Casinò Online

(2 voti, media 3.00 di 5)
Il Decreto Balduzzi: cosa cambia per i Casinò Online 3.00 media 5 based on 2 voti 2.

Casino Online DecretoPeriodicamente abbiamo modo di affrontare il tema delle possibili misure che prossimamente il governo italiano potrebbe adottare per regolare il mercato del gioco d’azzardo online nel nostro paese. Le misure che riguardano i Casinò Online sono sempre delle scelte delicate, da interpretare con responsabilità.

Il governo sta valutando quali provvedimenti possano essere introdotti per intervenire su alcuni importanti aspetti che riguardano il mondo del gambling online, come per esempio la propaganda pubblicitaria in tv dei servizi di gioco offerti dalle società concessionarie dell’Aams, ma anche la spinosa questione relativa ai conti gioco e alle possibili limitazioni che potrebbero essere fissate che potrebbero incidere sull’andamento del gioco d’azzardo online legale e del suo volume d’affari complessivo.

Le misure di cui abbiamo parlato fino a questo momento potrebbero essere introdotte nel cosiddetto Decreto Balduzzi che al momento è stato abbozzato ma presto potrebbe avere una forza normativa vincolate. Questo decreto prevede l’introduzione di nuove misure con lo scopo di limitare l’ambito del gioco d’azzardo legale per tutelare gli interessi delle fasce di popolazione più soggette al mondo del gambling come gli anziani e i giovani, secondo alcuni esperti alcuni provvedimenti sembrano alquanto rigidi.

Massimo Passamonti di Sistema Gioco Italia ritiene che anche se gli scopi di questi provvedimenti sono condivisi dall’opinione pubblica e dagli addetti ai lavori, il modo in cui si cerca di raggiungerli può generare delle conseguenze importanti, come la paralisi se non addirittura l’azzeramento dell’offerta del gioco legale che potrebbe generare dei benefici per il gioco d’azzardo illegale che verrebbe ulteriormente alimentato, sortendo un effetto opposto e indesiderato.

Questo decreto tende a limitare gli spot in tv che riguardano il gioco d’azzardo, anche quello praticato sulla rete che possono essere trasmessi solamente nelle fasce protette, inoltre vi è il divieto di fare propaganda sui mezzi di trasporto pubblico e nelle aree che sono dedicate ai giovani. I gestori sono tenuti a rendere chiaro agli scommettitori il margine che potrebbero vincere durante il gioco.

Gli esperti ritengono che con tale andamento si potrebbe paralizzare il sistema del gambling legale e che il gioco d’azzardo illegale potrebbe diventare l’unico punto di riferimento per i giocatori italiani, fino a questo momento tenuto a bada dagli interventi normativi (e non solo) posti in essere dall’Aams.
Con le misure che il governo potrebbe introdurre si parla che addirittura la raccolta potrebbe ridursi del 20% per quanto riguarda il gioco d’azzardo online in versione “live”,  ma anche le piattaforme tradizionali subiranno delle conseguenze di non poco conto.

Le limitazioni più rigide, comunque, verranno applicate nei confronti dei conti gioco, ma anche verso i jackpot e la pubblicità che riguarda le promozioni dei casinò online Aams che assegnano dei bonus da mettere in gioco all’interno delle proprie piattaforme. Probabilmente le regole sul gambling verranno introdotte dopo quelle che riguardano il gioco d’azzardo dal vivo. Se non vi sarà molta concorrenza sul mercato del gioco italiano, vi saranno delle perdite in termini di qualità dell’offerta, ma anche delle riduzioni concernenti le offerte promozionali che possono penalizzare e non poco gli utenti, facendo ridurre in questo modo la domanda dei servizi di gioco dei casinò online Aams.

In un mercato florido, come quello italiano, bisognerebbe provare ad introdurre delle regole che non incidano sull’offerta dei servizi di gioco,  ma solo su alcuni aspetti particolarmente oscuri, senza penalizzare il gioco, la sua qualità e le sue possibilità di sviluppo anche in termini di volume d’affari degli addetti ai lavori.

Aggiungi il tuo commento

Casinoinrete.com incoraggia i lettori ad aggiungere i propri commenti alla pagina. Lo scambio di opinioni ed esperienze consentirà di aumentare la quantità di informazioni attendibili sui Casinò On line.

Tutti i commenti sono di responsabilità esclusiva degli autori e sono moderati preventivamente per assicurare il rispetto del buon costume e della reputazione altrui. Siamo certi che ogni tuo contributo sarà importante e utile per gli altri lettori. Grazie!


Codice di sicurezza
Aggiorna