Mercato Europeo del gioco: Spagna e Italia due partner ideali.

Una Croupier della Roulette dal Vivo al Casinò
Giocatori che si divertono a puntare su un Tavolo della Roulette

Si intensificano i contatti tra AAMS e DGOJ per unificare le liquidità dei Casinò Online dei mercati regolamentati di Italia e Spagna. Per i giocatori questo potrebbe significare nel 2013 sfidare i giocatori spagnoli online e accedere a dei montepremi più alti in quanto derivanti dalla fusione delle giocate provenienti dai due paesi.

Casinò Wiliam Hill

Unione nel 2013 tra Casinò Online di Italia e Spagna?

(1 voto, media 5.00 di 5)
Unione nel 2013 tra Casinò Online di Italia e Spagna? 5.00 media 5 based on 1 voto 1.

Accordo Casinò OnlineIl direttore del DGOJ che ,in Spagna, rappresenta il governo del gioco alla stregua dell'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato (Aams), ha dichiarato che vi sarebbe un abbozzo di un progetto per la  la creazione di un mercato del gioco d’azzardo online comune ad alcuni stati europei.

Sembra che questo progetto possa prendere il via già a partire dal 2013, in quanto verrebbe aperto il “fronte” Italo - spagnolo. Anche in occasione di altri interventi, abbiamo sempre sostenuto quanto sia necessario creare un contesto di regole condivise dai paesi membri dell’Unione Europea che rappresentasse un comune denominatore in materia di gambling online.

Questo progetto vede coinvolti i maggiori paesi della parte meridionale del continente, come la Francia, la Spagna e l’Italia a cui, di recente, si è anche unito il Portogallo. Ogni discussione su come portare avanti questo importante e ambizioso progetto è stata rinviata a dicembre 2012, anche se il feeling creato tra Spagna e Italia farebbe pensare ad un canale preferenziale.

Lo stesso direttore della Dirección General de Ordenación del Juego (DGOJ), Enrique Alejo, ha affermato che la trattativa avviata in disparte con l’Italia si trova in un stato di avanzamento incoraggiante a tal punto che si pensa che a partire dal 2013 gli utenti residenti in entrambi paesi potranno sfidarsi online in uno dei tanti giochi di carte (il Poker online in un primo momento, poi tanti altri in seguito) disponibili all’interno delle piattaforme per il gambling online italiane e spagnole, concorrendo per gli stessi premi in denaro.

Sicuramente un accordo che prevede la realizzazione di questo progetto non farebbe altro che allargare il bacino di utenza delle società di gambling italiane e spagnole consentendo, in questo modo, di organizzare anche tanti tornei con montepremi allettanti a cui possono partecipare i giocatori di entrambi i paesi. Inoltre, bisogna dire che anche la Francia ed il Portogallo vogliono essere rese protagoniste della realizzazione di questo progetto, anche se le più convinte della sua fattibilità, al momento, sembrano essere solo la Spagna e l’Italia.

Infine, il direttore generale della Dirección General de Ordenación del Juego (DGOJ) ha dichiarato che l’organismo che regola il gioco in Francia, l'ARJEL non ha come priorità la realizzazione di liquidità a livello internazionale. Saremo curiosi di conoscere i risvolti di questo progetto ambizioso, ma anche molto interessante, per capire quale potrebbe essere il prossimo futuro del gioco online nel nostro paese.

Aggiungi il tuo commento

Casinoinrete.com incoraggia i lettori ad aggiungere i propri commenti alla pagina. Lo scambio di opinioni ed esperienze consentirà di aumentare la quantità di informazioni attendibili sui Casinò On line.

Tutti i commenti sono di responsabilità esclusiva degli autori e sono moderati preventivamente per assicurare il rispetto del buon costume e della reputazione altrui. Siamo certi che ogni tuo contributo sarà importante e utile per gli altri lettori. Grazie!


Codice di sicurezza
Aggiorna