Casinò Illegali: giocatore italiano contro Eurobet

Casinò Online Illegali Per una vincita sul Casinò Online realizzata diverso tempo fa, nel 2009, un giocatore italiano appassionato di Giochi di Abilità a Distanza ha avviato nei confronti di una piattaforma per il gambling online inglese un’azione legale dinanzi a una corte del Regno Unito. Anche a Londra la sentenza tarda ad arrivare.

La vicenda è stata resa nota più in Inghilterra che nel nostro paese, cosa che avrebbero dovuto fare i media italiani per cercare mettere in guardia gli utenti che spesso e volentieri giocano all’interno dei casinò con il suffisso .com.
Nel 2009 ancora non vi erano operatori certificati AAAMS e il signor Bruno Venturi, malcapitato giocatore napoletano, giocava all’interno della piattaforma di Eurobet.com, uno dei casino più quotati sul mercato dei servizi di gioco internazionale.

Con una scommessa di 20 centesimi eseguita giocando al gioco Sixty Seconds, una specie di estrazione che presenta dei caratteri che lo avvicinano al nostro gioco del Lotto con un jackpot progressivo che ha messo nelle condizioni  il giocatore italiano di conseguire una vincita dall’importo stratosferico: ben 700.000 euro. Dopo che l’importo vinto è stato indicato al giocatore, la piattaforma inglese comunicò che la vincita era il frutto di un bug del software che si era manifestato all’interno del sistema automatico di gioco e pertanto non poteva essere erogata in favore dello scommettitore.

In realtà, la giocata era stata eseguita in modo regolare e la somma è stata trattenuta ingiustamente dal casino virtuale che doveva immediatamente intervenire per sospendere il gioco senza attendere che si verificassero delle vincite. Malgrado la puntata esigua effettuata dal giocatore italiano, egli non hai mai accettato le spiegazioni del casinò e per tale ragione ha deciso di esperire un’azione legale adendo il giudice inglese. Il signor Venturi ha agito per ottenere il risarcimento del danno da interesse, in quanto ha sempre giocato in buona fede anche se la direzione di Eurobet.com ritiene il contrario.

Infatti, gli avvocati che difendono Eurobet.com asseriscono che il giocatore napoletano aveva capito che vi era un bug del casino on-line ed essendo un esperto ha colto la palla al balzo eseguendo una scommessa del cui esito finale era certo. Il procedimento giudiziario è ancora in corso e spetterà al giudice adito decidere dopo aver appreso le ragioni delle parti contendenti, anche se quanto è stato dichiarato dal casinò online ha provocato non poche perplessità da parte dell’opinione pubblica.

Infatti, gli esperti sono tutti d’accordo nel ritenere che sia molto difficile che un giocatore si possa accorgere della presenza di un errore del software nel sistema automatizzato del casino su internet. Rimane comunque una competenza di chi gestisce la piattaforma intervenire tempestivamente per interrompere il gioco e, di certo, non dello scommettitore. Saremo curiosi di conoscere il contenuto della sentenza che sarà emessa dalla Corte di Londra e che può creare un utile precedente per il prossimo futuro, malgrado la rarità del caso che si è verificato.

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Link Utili
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Chi Siamo
  • Disclaimer
  • Cookie

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.