Bwin.party annuncia la mossa strategica per i Casinò USA

Logo di bwin.party casinòPer rendersi conto dell'entità dell'operazione basti pensare al parco casinò della MGM che include casinò del calibro del Bellagio e del'MGM Grand ed altri a Macao, l'astro nascente del gioco d'azzardo nel mondo, per non parlare del Boyd Gaming possessore di casinò reali in diversi stati degli USA.

Salta all'occhio quanto inciderà sul mercato di settore la coalizione appena annunciata tra questi operatori e la Bwin-Party.

Come ha ribadito Jim Murren, amministratore delegato della MGM, dietro a questa operazione vi è un preciso piano strategico che mira a precorrere i tempi nella convinzione che sia ormai imminente la legalizzazione dei casinò online e delle sale da poker negli USA. Le quote di partecipazione al nuovo gigante del gioco sono così distribuite: 25% alla MGM, 10% alla Boyd Gaming e il 65% alla Bwin-Party che costituirà il socio maggioritario.

L'operazione ha ovviamente comportato un incremento del valore delle azioni della Bwin-Party, che già in precedenza costituiva uno dei gestori di casinò virtuali predominanti anche nel nostro paese. Questo incremento è stato del 3,45 % alla Borsa inglese. La partecipazione economica e il  bagaglio di conoscenza del mercato che apporteranno sia l'MGM che la Boyd Gaming alla già potente Bwin-Party fanno supporre che questa nuova coalizione possa divenire presto leader del settore dei casinò e dei poker virtuali.

Chi Siamo | Disclaimer | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. |

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.