Nessuna frenata: in arrivo altre 50mila slot machine sul territorio

50mila slot machine in arrivoSi parlava di diminuire notevolmente il numero di slot sul territorio ma, con la legge di stabilità, pare stia avvenendo il contrario. Infatti, secondo le ultime indiscrezioni, le macchinette potrebbero aumentare più del 10%. Questo è l'effetto scaturito dalla normativa che dal 2016 prevedeva solo la sostituzione di determinati apparecchi e il blocco totale per l'aggiunta di ulteriori slot machine.

Così, con il blocco previsto per la fine dell'anno passato, c'è stata una vera e propria corsa per richiedere il nulla osta che prevede l'installazione di macchinette in sale giochi ed esercizi commerciali come tabacchini e bar. A fine Novembre 2015, le slot machine presenti sul territorio italiano erano 340.785, come dimostrato dal Ministero dell'Economia e della Finanza, in seguito alla frecciatina lanciata da Giovanni Paglia, deputato Sel. Si tratta quindi di dati ufficiali emessi dall'AAMS. Invece no. Proprio pochi giorni fa, la direzione dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha fatto pervenire una circolare a tutti gli uffici regionali con l'obbiettivo di avere un numero certo degli apparecchi in circolazione.

Come è possibile che nel giro di qualche settimana i conti risultano sballati? Sarebbe un controsenso, eppure la Legge di Stabilità potrebbe far aumentare di circa cinquantamila gli apparecchi presenti. Il censimento delle slot è importantissimo e necessario per dar attuazione alla normativa prevista. Gli uffici regionali, sotto stretta sorveglianza, sono invitati a processare tutte le richieste di nulla osta pervenute ed, entro il 20 Febbraio, bisogna chiudere le pratiche, senza proroghe. Tempi molto stretti dunque, ma non finisce tutto qui: infatti, la direzione dei giochi chiede aggiornamenti costanti, talvolta giornalieri, ancora prima della scadenza fissata per tenere gli occhi aperti su una questione delicata come questa delle slot machine.

Le domande hanno registrato un boom fino al 31 Dicembre scorso e, se ogni singola richiesta venisse accettata, si potrebbe arrivare a quasi 400mila slot, ritornando indietro con i tempi, quando mancavano davvero solo poche centinaie di macchinette per sforare la soglia dei 400mila. Soltanto tre mesi fa, PierPaolo Beretta, sottosegretario all'Economia, aveva dichiarato pubblicamente l'intenzioe di ridurre il numero delle slot del 25%, togliendone quasi 100mila dalla circolazione. E invece ci potremmo trovare con l'effetto contrario, avendo a dispozione circa 50mila macchinette.

Oltre la furbizia, che ha sempre contraddistinto noi italiani, un incremento delle richieste è dovuto anche dall'eliminazione della maxi tassa da 500 milioni di euro sulle slot machine, contenuta nella Legge di Stabilità 2015, ma eliminata in quella dell'anno corrente. Soltanto confusione che ha generato un aumento del Preu, il prelievo da parte dell'erario, dal 13% al 17,5% e la percentuale di vincita ai giocatori che non deve scendere sotto il 74%: quest'ultimo vuole indicare come, in un ciclo di partite, il 74% dei soldi introdotti nelle slot debba ritornare indietro sottoforma di vincita agli scommettitori. Per far si che questo avvenga, alcune macchinette sono restate spente per essere sostituite o modificate ma tanto, entro qualche mese, entreranno sul territorio altre 50 mila slot machine nuove.

Chi Siamo | Disclaimer | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. |

Casinoinrete.com, portale informativo sui Giochi di Casinò Online Autorizzati AAMS, ti presenta le migliori guide per la comprensione dei bonus e delle regole dei giochi. In quanto non presenta periodicità, non è assimilabile a una testata giornalistica. Le opinioni e i giudizi rappresentano solo un'indicazione, la scelta finale spetta sempre al giocatore. Scegli sempre e solo il Gioco Sicuro, Legale e Responsabile.

Copyright © 2007 - 2018 - Tutti i diritti riservati.